venerdì 25 maggio 2012

Mini Burger di Salmone (Finger Food)

L'aperitivo è una delle cose che mi piacciono molto e che faccio più spesso, a volte con le amiche altre invece con il fidanzato. Non c'è nulla di meglio che sbocconcellare qualcosa mentre si sorseggia un drink e si scambiano quattro chiacchiere! :)
In genere non sono il tipo di persona che si abbuffa (cerco di stare attenta alla linea ma a volte è davvero difficile!), quindi i piccoli assaggini equivalgono ai miei pasti abituali.
Questi mini burger di salmone sono a metà strada tra gli americanissimi hamburger (tipo quelli del Mc, per intenderci) ed una cucina più sana e sofisticata.
L'idea l'ho presa volentieri da questo POST di FeelCook, un blog che ho scoperto da poco ma che seguo con particolare interesse.
La ricetta delle piccole brioches è quella che da sempre mi ha insegnato il mio nonnino, al quale però ho aggiunto 1 uovo (bio). All'interno ho messo anche un velo di salsa Tzatzichi, per dare un tocco fresco in più. Che dire? Sono piccoli, sfiziosi, leggeri (senza grassi aggiunti nei burger di salmone) ed insoliti!

INGREDIENTI PER 25 PICCOLE BRIOCHES:
-450 gr. farina Manitoba "Il Molino CHIAVAZZA"
-200 ml circa acqua tiepida
-50 gr. margarina
-1 uovo bio
-50 gr. zucchero
-8 gr. sale
-1 bustina lievito secco "Mastro Fornaio PANEANGELI"

PER SPENNELLARE:
-1 uovo ed 1 cucchiaio di latte
-semi di sesamo e/o di papavero q.b.

INGREDIENTI PER 6 MINI BURGER DI SALMONE:
-110 gr. circa salmone fresco al netto dagli scarti
-1 patata lessa bio
-1 spicchio di cipolla bianca grande bio
-scorza grattugiata di 1 limone bio
-sale, pepe, prezzemolo fresco tritato q.b.


PREPARAZIONE:
Per le mini brioches: Mettete la farina in una ciotola abbastanza capiente, mescolateci il lievito. Fate un buco al centro ed aggiungete lo zucchero, il sale, la margarina a pezzetti, l'uovo e l'acqua. Amalgamate bene tutti gli ingredienti, poi rovesciate il composto sul piano da lavoro infarinato ed impastate bene a mano per circa 10 minuti, sbattendo ogni tanto l'impasto sul tavolo per attivare la lievitazione.
Formate ora una bella palla liscia ed elastica e ponete l'impasto all'interno della ciotola coperta da un canovaccio umido, quindi lasciate lievitare finchè non raddoppia (circa 2 ore).
Trascorso questo tempo, formate tante palline della stessa dimensione, adagiate ogni pallina su una teglia rivestita di carta da forno, facendo attenzione che siano ben distanti l'una dall'altra. Fate lievitare ancora per altre 2 ore.
A questo punto accendete il forno a 200-220° circa, spennellate le mini brioches con l'uovo sbattuto e il cucchiaio di latte, cospargete con semi di sesamo e/o di papavero (come ho fatto io) ed infornate per circa 15-20 minuti o comunque fino a che diventeranno ben colorite.

Per i mini burger di salmone: Tritate il salmone e riducetelo a piccoli pezzetti con un coltello e mettete da parte. Tritate la cipolla e mettetela a cuocere a fiamma media con un po' d'acqua, finchè diventerà trasparente e quindi cotta. Fate raffreddare ed aggiungete al salmone.
Lessate una patata in abbondante acqua salata, fatela raffreddare e schiacciatela bene con l'ausilio di una forchetta. Unite anche questa al composto, quindi aggiungete il sale, il prezzemolo tritato, la scorza di limone grattugiata ed il pepe. Amalgamate bene gli ingredienti, formate tante piccole polpette schiacciate e disponetele su una teglia rivestita da carta da forno. Infornate a 200° per circa 15-20 minuti.




BUON APPETITO! ;)

2 commenti:

mini nuni ha detto...

ma che bontà che deve essere....lo voglio!bravissima.
xoxo mininuni

Dolcetto ha detto...

Anch'io adoro gli aperitivi, il guaio però, a differenza di te, è che non riesco a trattenermi e mi abbuffo sempre, per poi sentirmi in colpa perchè mi ritrovo al lunedì con un paio di chili in più...
Comunque questi hamburger al salmone sono fenomenali!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...