mercoledì 12 novembre 2014

Anelletti Siciliani al Forno con Emmentaler DOP per #noiCHEESEamo, il Contest dei Formaggi Svizzeri


Quando poco più di un mese fa ho letto nel blog Peperoni e Patate di questo contest in collaborazione con i Formaggi della Svizzera (e giunto alla 3° edizione), non potevo non partecipare e sono molto felice di essere stata selezionata fra tantissimi food blogs.

Il tema di questo contest è di realizzare 2 ricette "del cuore", cioè che ci sono particolarmente care e/o ci ricordano qualcosa della nostra infazia, utilizzando il formaggio Emmentaler DOP e il Gruyère DOP e io quindi non ho avuto dubbi quando ho deciso di preparare il piatto che vedete in foto.
Chi mi conosce e mi segue da tanti anni ormai sa che parlo spesso del mio caro nonnino che quando era giovane faceva di professione il cuoco e pasticciere. Adesso lui ha 87 anni e, nonstante goda di ottima salute, non cucina più ma io non potrò mai dimenticare tutti i manicaretti che ci preparava durante le feste (e non).

Uno dei piatti che a casa dei miei nonni non poteva mai mancare durante le feste erano proprio gli Anelletti Siciliani al Forno, che io mangiavo sempre con tanto piacere, perchè si tratta di un primo piatto ricco a base di ragù, verdure, uova e pezzàme (salumi e formaggi tagliati in grossi cubetti).
Un primo piatto che ci riuniva tutti a tavola con gioia, poichè preparato col cuore dalle mani sapienti di un uomo che ha dedicato alla cucina più di 60 anni di vita.

Per questa mia ricetta, che ho rivisitato omettendo le uova sode ed utilizzando la carne di salsiccia al posto del classico macinato di bovino, ho scelto di utilizzare il formaggio Emmentaler DOP (per intenderci, quello coi buchi!), per la sua dolcezza e per la sua scioglievolezza al palato.
Sapete che differenza c'è tra il formaggio Emmentaler DOP e il Gruyère DOP? Se non lo sapete, ve lo dico io: il primo ha i buchi mentre il secondo no e risulta più compatto (secondo me ha anche un sapore più "deciso" rispetto all'Emmentaler DOP).
Beh, adesso non mi resta che lasciarvi la ricetta e mi raccomando: NON CHIAMATELI ANELLINI! ;)


INGREDIENTI (PER 4-5 PERSONE):
-400 gr. anelletti siciliani
-350 gr. salsiccia sbriciolata per ragù
-350 ml passata di pomodoro Siccagno bio
-3 cucchiai olio extra vergine d'oliva bio
-200 gr. funghi champignon freschi
-1/2 cipolla bianca
-1/2 carota
-1 foglia alloro
-3 cucchiai piselli fini lessati
-1 melanzana piccola
-300 gr. Formaggio Emmentaler DOP tagliato a cubetti grossi
-50 ml circa vino rosso
-4 cucchiai IMPAN Ariosto
-sale q.b.

PREPARAZIONE:
Tritate finemente la cipolla e tagliate a cubetti molto piccoli la carota, quindi trasferite entrambi in una pentola capiente insieme ad una foglia di alloro e a un mestolo d'acqua. Accendete il fuoco a fiamma moderata e quando l'acqua è evaporata del tutto aggiungete l'olio e.v.o. e lasciate soffriggere.
Quando la cipolla è dorata aggiungete la carne e fatela rosolare a fiamma vivace mescolando con cura. Aggiungete adesso i fughi precedentemente affettati e fateli saltare con la carne.
Quando quest'ultima non è più "rosa" sfumate con vino rosso e lasciate evaporare. Unite adesso la passata di pomodoro, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per circa 25-30 minuti.
Nel frattempo pulite e tagliate a cubetti la melanzana e friggetela in abbondante olio di semi. Trasferite i cubetti su carta assorbente, salate e tenete da parte finchè il ragù è pronto.
5 minuti prima del termine della cottura, unite i cubetti di melanzana e i pisellini lessi. Mescolate con cura, quindi spegnete il fuoco e tenete al caldo.
Cuocete adesso la pasta in abbondante acqua salata e scolatela molto al dente. Versate la pasta all'interno della pentola dove c'è il ragù e mescolate delicatamente amalgamando bene tutti gli ingredienti tra loro. Unite i cubettoni di Emmentaler DOP e trasferite la pasta all'interno di una teglia oleata e ricoperta di pangrattato (io IMPAN). Livellante bene con l'ausilio di un cucchiaio e ricoprite nuovamente col pangrattato e qualche fiocchetto di burro.
Infornate a 200°C per 15 minuti circa o comunque fino a perfetta doratura in superficie, quindi sfornate e lasciate intiepidire un po' prima di servire.


 



BUON APPETITO! ;)

10 commenti:

Alessia PolverediSogni ha detto...

in bocca al lupo per il contest, hai realizzato una ricetta super deliziosa, mi sembra di sentire il buon profumo da qui, oltre alla fame! :D

micolcirid ha detto...

Mi sembra di sentire da qui il profumo della tua ricetta! Decisamente da replicare!

Artigianato Paula ha detto...

Mamma mia, e davvero invitante , ho l'acquolina in bocca ,complimenti !!

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

troppo buoniiii..
lia

rosalba d'alise ha detto...

ha un aspetto davvero invitante il tuo piatto appena posso ti copierò la ricetta

Giulia Cappelli ha detto...

Che meraviglia questa pasta mi fai venire famissima!!gnammy! adoro!!

andreea manoliu ha detto...

Molto succosi e buoni e poi, quel formaggio, basta guardarlo e ti viene voglia di prendere un pezzettino !

giusy loporcaro ha detto...

di sicuro hai ereditato le mani del nonno! bravissima come sempre e questi aneletti sono una bontà!

Graziella Di Chiano ha detto...

Che bella ricetta colorata e gustosa, proprio quel tipo di primo che piace ai miei figli. Quali ricette possono essere più amate di quelle dell'infanzia.

Rocco Dragone ha detto...

mamma mia che deliziosi questi anelletti Siciliani al Forno con Emmenthaler DOP, una ricetta che si presenta molto bene, in bocca al lupo per il contest

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...