giovedì 27 luglio 2017

Patate pasticciate con Speck ed Emmenthal


Ben trovati! Oggi vi propongo una ricetta sfiziosa, un contorno filante e saporito che piace a tutte le età.
Avevo tante belle patate provenienti dalla mia cassetta di Bioexpress (se vi siete persi/e il post cliccate QUI) e così ho deciso di realizzare una ricetta appetitosa e ricca.

Queste patate pasticciate sono davvero golose, da consumare sia calde che tiepide; strati di patate affettate alternate con fette di speck IGP, Emmenthal filante e Parmigiano Reggiano grattugiato in abbondanza! Il tutto completato dall'Insaporitore per Patate di ARIOSTO, che non manca mai nella mia dispensa. Vediamo insieme come si preparano.

INGREDIENTI (PER 3-4 PERSONE):
-250 gr. formaggio Emmenthal DOP
-100 gr. speck IGP Senfter (a fette sottili)
-4 cucchiai olio extra vergine d'oliva bio siciliano
-2 cucchiai Parmigiano Reggiano grattugiato
-sale, burro q.b.

PREPARAZIONE:
Lavate con cura le patate sciacquandole con abbondante acqua fresca, quindi sbucciatele e affettatele in maniera molto sottile. Mettete le patate in un'ampia insalatiera e conditele con l'olio e.v.o, l'insaporitore per patate, un pizzico di pepe (facoltativo) ed una presa di sale. Mescolate tutti gli ingredienti fra loro e tenete momentaneamente da parte.

Tagliate a cubetti il formaggio Emmenthal e sminuzzate grossolanamente lo speck. Prendete una pirofila di medie dimensioni e all'interno disponete un primo strato omogeneo di patate, sopra mettete uno strato di formaggio Emmenthal a cubetti, 1 cucchiaio di Parmigiano Reggiano e infine la metà dello speck sminuzzato.

Ricoprite con un altro strato di patate e ripetete l'operazione fino ad esaurimento degli ingredienti. Per completare la portata, spolverizzate con il rimanente Parmigiano Reggiano grattugiato e fiocchetti di burro.

Infornate le patate pasticciate in forno statico preriscaldato a 200°C per circa 45-50 minuti. A metà cottura coprite con un foglio di alluminio, per evitare che le patate si brucino in superficie.
Nonappena le patate sono cotte, sfornatele e lasciatele intiepidire prima di consumare.

E' possibile consumarle al momento oppure conservarle per un massimo di 1 giorno dalla preparazione. Al momento di consumarle, passatele in forno per almeno 5-10 minuti.




BUON APPETITO! ;-)

2 commenti:

andreea manoliu ha detto...

Che cremosità !!!! Vien voglia di tuffare una forchetta dentro !

Giovanna La Barbera ha detto...

Grazie cara Andreea! :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...