mercoledì 14 novembre 2018

Risotto con Zucca, Zafferano e granella di Nocciole


Buon Mercoledì a tutti! Anche oggi vi propongo una ricetta a base di zucca e questa volta si tratta di un primo piatto. Questo risotto con zucca, zafferano e granella di nocciole è molto cremoso, colorato e dal sapore delicato, con una nota croccante conferita appunto dalle nocciole.

Una portata indicata per un pranzo in famiglia, ottima da accompagnare con un calice di buon vino bianco. Con questa ricetta stupirete i vostri amici vegetariani! ;-)

Per la realizzazione di questo primo piatto ho utilizzato lo Zafferano Aquila di Ariosto, un marchio con il quale collaboro da tanti anni ormai ed è un alleato per delle ricette davvero speciali, proprio come questa! Vediamo dunque come realizzare questo risotto.

INGREDIENTI (PER 2 PERSONE):
-180 gr. riso Carnaroli
-200 gr. zucca già pulita
-1/4 cipolla bio
-4 cucchiai olio extra vergine d'oliva bio siciliano
-30 ml vino bianco
-brodo vegetale, sale q.b.

Per decorare e per la mantecatura:
-1 cucchiaino burro
-granella di nocciole q.b.


PREPARAZIONE:
Pulite la zucca (che dovrà pesare 200 gr. al netto degli scarti) e tagliatela a cubetti non troppo piccoli. A parte tritate finemente la cipolla e trasferitela in una pentola a sponde alte, insieme ai cucchiai di olio e.v.o. Accendete il fuoco a fiamma moderata e lasciate soffriggere la cipolla.

Non appena la cipolla sarà dorata, unite il riso e fatelo tostare per un paio di minuti, dopo di che aggiungete anche la zucca a cubetti e mescolate con cura. Sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare.

A questo punto bagnate il riso con 4-5 mestoli di brodo vegetale ben caldo, nel quale avrete sciolto la bustina di zafferano in polvere, mescolate e fate cuocere il risotto a fiamma moderata per circa 12-13 minuti (seguite la tempistica di cottura riportata sulla confezione del riso).

Quando il riso risulterà al dente e avrà raggiunto la giusta consistenza, togliete la pentola dal fuoco e mantecate il risotto con un cucchiaino di burro. Versate infine il risotto nei piatti da portata e completate con della granella di nocciole e/o scaglie di Grana Padano.

Questa portata deve essere consumata ben calda al momento della preparazione, pertanto non sarà possibile conservarla successivamente.






Se questa ricetta vi è piaciuta e volete essere aggiornati sulle ultime novità inerenti al mio blog, seguitemi anche sulla mia Pagina Facebook!
Utilizzate l'hashtag #latavolaallegra per condividere le mie ricette realizzate da voi sui social network!

BUON APPETITO! ;-)

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...