sabato 30 maggio 2020

Anelletti al forno con Melanzane, Prosciutto Cotto e Scamorza


Buongiorno a tutti e ben trovati. Si avvicina il fine settimana e, come da tradizione, qui a Palermo si preparano gli anelletti siciliani al forno. La classica ricetta prevede un condimento a base di ragù di carne, piselli, salumi, formaggi e uova sode, io invece oggi vi propongo una variante più leggera e al tempo stesso gustosa.

Per la realizzazione di questo piatto ho utilizzato Impan Ariosto, una miscela di pangrattato e uova per ottenere una crosticina invitante! Vediamo insieme la ricetta e qualche consiglio utile.

INGREDIENTI (PER 4 PERSONE):
-280 gr. Anelletti siciliani
-2 melanzane lunghe
-450 ml passata di pomodoro
-200 gr. Scamorza
-100 gr. Prosciutto cotto a cubetti
-1/4 cipolla
-2 cucchiai olio extra vergine d'oliva
-3 cucchiai Grana Padano grattugiato fresco
-2 foglie basilico
-sale, pepe q.b.

PREPARAZIONE:
Lavate con cura le melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a cubetti; friggete questi ultimi in abbondante olio di semi di girasole ben caldo e quando sono dorati trasferiteli su carta assorbente da cucina. Regola di sale e teneteli al caldo.

A parte tritate la cipolla e mettetela in una pentola capiente insieme ai cucchiai di olio e.v.o. Accendete il fuoco a fiamma moderata e fate soffriggere la cipolla. Quando apparirà dorata, unite la passata di pomodoro e anche un pizzico di Insaporitore per Sughi al Pomodoro (facoltativo), quindi lasciatela insaporire a fiamma molto bassa per non più di 5 minuti.

A questo punto aggiungete i cubetti di melanzane fritte, il prosciutto cotto a dadini e mescolate con cura. Tenete da parte il sugo e procedete con la cottura della pasta.

Cuocete gli anelletti in abbondante acqua salata per non più di 5 minuti: la pasta dovrà essere quasi cruda. Scolate, quindi, gli anelletti siciliani e amalgamateli con il sugo di pomodoro arricchito con melanzane fritte e prosciutto cotto.

Aggiungete la scamorza a cubetti e mescolate velocemente il tutto, quindi versate la pasta in una pirofila da forno oleata e spolverizzata con Impan. Utilizzando un cucchiaio, distribuite in maniera uniforme la pasta, aggiungete i cucchiai di Grana Padano e infine completate con Impan. Aggiungete qualche fiocchetto di burro.

Cuocete la pasta in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 20-25 minuti. Quando gli anelletti saranno perfettamente dorati e con una meravigliosa crosticina, sfornateli e lasciateli intiepidire prima di consumarli.

Questa portata può essere conservata a temperatura ambiente per al massimo 1 giorno, successivamente sarà necessario riporla in frigorifero per al massimo 2 giorni dalla preparazione.



BUON APPETITO! ;-)

6 commenti:

Palmy ha detto...

Che buono questo timballo tipico della nostra tradizione siciliana, soprattutto della zona di palermo.Seguirò la tua ricetta e diversa dalla mia e viso che è molto invitante la proverò!

Mara ha detto...

Una ricetta alternativa molto simpatica e credo sicuramente anche buona

Cristina Elsa Benedetti ha detto...

Non ho mai provato questo formato di pasta in ricette asciutte, perché da noi si fanno in brodo ma sembra così sfiziosa che la proverò a preparare sicuramente

mary pacileo ha detto...

un piatto tipico della sicilia, che mi ha sempre incuriosita, devo cercare questo formato di pasta e provare a fare la tua ricetta

Hey Moody ha detto...

Sembra una ricetta davvero deliziosa voglio riproporla ai miei ospiti grazie mille per averla condivisa ^^

Giusy Loporcaro ha detto...

Cara Giovanna le tue ricette sono sempre un tripudio di sapori! Anche io acquisto sempre l'impanatura di Ariosto ma non avevo mai pensato di utilizzarla come spolverata sulla pasta al forno. Ottima idea!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...